post

Fiorentina-Udinese, formazioni ufficiali. C’è Milenkovic

I dubbi della vigilia, sulla presenza di Milenkovic nella difesa a tre della Fiorentina sono naufragati con la formazione ufficiale diramata da Montella: Milenkovic sarà regolarmente in campo.

A Firenze arriva l’Udinese del “sogno estivo” De Paul.

La Fiorentina cerca la terza vittoria consecutiva che manca in campionato da 18 mesi. Sarebbe l’occasione per il definitivo rilancio in classifica.

Questi gli undici scelti da Montella, che conferma il 3-5-2 e la formazione friulana:

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Badelj, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

UDINESE (3-5-2): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Mandragora, Jajalo, Sema; De Paul; Okaka, Nestorovski.

post

Ribery premiato dalla Lega: è il primo MVP della Serie A!

Il calciatore della Fiorentina Franck Ribery premiato dalla Lega di Serie A.

ribery premiato dalla lega

Da quest’anno la Lega Serie A ha instituito un premio speciale da assegnare al miglior giocatore del mese.

Il premio MVP (Most Valuable Player) del mese di settembre, il primo della storia della Serie A, è stato assegnato a Franck Ribery.

Ribery premiato dalla Lega è il  primo riconoscimento per il campione francese in maglia viola in Italia.

Questa la nota della Lega:

La Lega Serie A ha istituito, a partire da questa stagione sportiva, il riconoscimento per il miglior calciatore di ogni mese della Serie A TIM.Il premio MVP di settembre, per il calcolo del quale sono stati considerati anche i primi due turni di agosto, è stato assegnato al calciatore della Fiorentina Franck Ribery. La classifica finale è stata stilata secondo le rilevazioni statistiche di STATS e OPTA, con l’ausilio dei dati di tracking registrati da Netco Sports

Ecco le caratteristiche che hanno permesso a Ribery di primeggiare in questa prima parte del campionato:

  • Vince o comunque conclude positivamente l’86% degli 1vs1 puri;
  • Contribuisce ad accelerare la manovra e le ripartenze grazie ad un indice di aggressività offensiva del 94%;
  • È tra i primi anche nella speciale classifica dei giocatori che optano per la scelta di gioco ottimale, raggiungendo un indice del 95%;
  • È il destinatario ideale per i compagni che devono effettuare lanci o
    passaggi, avendo una efficacia nei movimenti e nello smarcamento del
    94%;
  • Dal punto di vista atletico l’aspetto predominante riguarda le accelerazioni, dove ha un’efficienza media del 95%.

Su Ribery premiato dalla Lega interviene anche Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A, ha commentato così l’assegnazione del premio:

Ribery ci ha dimostrato in questo avvio di stagione tutto il meglio del suo repertorio. Ha deciso di cimentarsi in un Campionato altamente tecnico e tattico come il nostro e con le sue giocate sta contribuendo ad innalzare la qualità delle partite della Serie A TIM. E’ un piacere che il primo MVP della stagione sia stato assegnato a un campione come lui”.

Ribery sarà premiato domenica 6 ottobre prima della sfida con L’Udinese al Franchi direttamente da Joe Barone.

post

Milenkovic in dubbio contro l’Udinese. Pronto Ranieri.

Vincenzo Montella sembra intenzionato a confermare, anche contro l’Udinese, la stessa formazione delle ultime giornate.

Alla ricerca della terza vittoria consecutiva che manca ormai da 18 mesi.

Unico dubbio in difesa per Milenkovic, che ha accusato un problema muscolare. Il serbo dovrebbe comunque farcela ad essere presente. Nel caso di forfait Ranieri dovrebbe essere in vantaggio su Ceccherini per sostituirlo.

Milenkovic si è infortunato giovedì, ma negli ultimi allenamenti è stato regolarmente presente per cui c’è ottimismo sul suo impiego per fermare De Paul e compagni.

post

Fiorentina su Sky o su DAZN: ecco dove seguirla

Fiorentina su Sky o su Dazn? Ecco la risposta.

Con l’avvento di Dazn che ha acquistato i diritti di alcune partite, i tifosi si chiedono spesso dove potranno vedere la Fiorentina.

Dazn è un servizio di video streaming a pagamento di eventi sportivi online e on demand.  E’ stato fondato nel 2015 dal Perform Group a Londra ed è attualmente disponibile in 30 Paesi. Ha fatto il suo ingresso in Italia nel luglio 2018 e oggi si alterna soprattutto a Sky per la diffusione di eventi sportivi tra cui, appunto, le partite della Fiorentina.

Ecco il calendario del 2019 di dove saranno trasmesse le partite della Fiorentina tra Sky e Dazn.

6 ottobre: Fiorentina-Udinese ore 12.30 – Dazn

21 ottobre: Brescia-Fiorentina ore 20.45 – Sky

27 ottobre: Fiorentina-Lazio ore 20.45 – Sky

30 ottobre: Sassuolo-Fiorentina ore 21 – Sky

3 novembre: Fiorentina-Parma ore 18 – Sky

10 novembre: Cagliari-Fiorentina ore 12.30 – Dazn

24 novembre: Hellas Verona-Fiorentina ore 15 – Dazn

30 novembre: Fiorentina-Lecce ore 20.45 – Dazn

8 dicembre: Torino-Fiorentina ore 15 – Sky

15 dicembre: Fiorentina-Inter ore 20.45 – Sky

post

Montella: “Una grande soddisfazione vincere a San Siro”

Le parole di mister Montella dopo la bellissima vittoria a San Siro:

Vincenzo, partita perfetta?

Partita perfetta no, perchè qualcosa abbiamo concesso ma è una grande soddisfazione battere il Milan a San Siro, gran bella vitoria.

Ti sei tolto dei sassolini stasera?

E’ una grande soddisfazione. Ma non avevo nessun spirito di rivalsa verso il Milan, era un’altra dirigenza, un altro Milan

La più bella vittoria?

Beh, ho vinto solo questa (ride, ndr)

Trovato la quadratura della Fiorentina e un campione?

Me lo aspettavo, si è meritato la standing ovation. Certo non è più quello di 5-6 anni fa ma è sempre decisivo. Capacità sopra la media.

Come può evolversi la Fiorentina? Un attaccante in più?

L’evoluzione sarebbe quella, mi piacerebbe, tra poco tornerà anche Pedro. L’evoluzione dovrà essere quella. Adesso abbiamo trovato questo equilibrio che ci ha fatto fare grandi partite contro grandi squadre. Forse non mi era mai capitato nella mia carriera di giocare sempre con la stessa formazione. Ora va bene così.

Stasera raccogli i frutti del lavoro..

Nessuno pensava, calendario alla mano che avremmo fatto quelle prestazioni. Io non ero preoccupato, tutt’altro, la squadra rispondeva bene e ha perso qualche partita immeritatamente.

Stasera un ottimo centrocampo con Badelj in crescendo. La crescita di Castrovilli è esponenziale…

Si, stasera era anche un po’ stanco ma ha fatto lo stesso una grande prestazione. Deve stare tranquillo.

post

Ribery: “Io vecchio? Si, ma in campo sono giovane”

Le parole di Franck Ribery dopo la splendida vittoria a San Siro:

Son contento, bellissima stagione, è sempre speciale giocare a San Siro. I tifosi sono grandi. Abbiamo fatto una bella partita è importante per noi. Dicevano che sono vecchio? Si sono vecchio, ma in campo sono giovane! Il football è la mia vita, quando sono arrivato alla Fiorentina ho sempre avuto fame. E con una bella squadra così di giovani mi piace, sono contento. Io colpo di marketing? Sono venuto per 2 anni alla Fiorentina per aiutare i giocatori e per i tifosi. Il mio feeling con Chiesa? Son contento perchè Federico è un buon giocatore, io parlo sempre con lui, ascolta sempre e per lui è importante.

post

Milan-Fiorentina 1-3: la Fiorentina asfalta il Milan con un grande Ribery.

Milan-Fiorentina 1-3: la Fiorentina affonda il Milan a San Siro.

Stavolta possiamo finalmente dire “squadra che vince non si cambia“.

Dopo 17 turni tra campionato scorso e attuale, la Fiorentina ha ritrovato la vittoria.

Ma non facciamoci sentire da Montella, che si arrabbia quando sente accomunare le partite della scorsa stagione con quelle di questa. E, di fatto, non ha tutti i torti.

Nello scorso finale di stagione la Fiorentina era tutto fuori che una squadra di calcio. Quest’anno il campionato ha regalato ottime prestazioni contro grandi squadre, con in mezzo soltanto la brutta e inaspettata sconfitta conto il Genoa.

Il Milan di Giampaolo non decolla, è reduce dalla sconfitta in rimonta a Torino contro il Toro e vorrà fare di tutto per tornare a vincere.

Montella sceglie di affidarsi ancora alla coppia delle meraviglie ChiesaRibery.

Ecco le formazioni ufficiali:

Queste le formazioni ufficiali delle due squadre:

MILAN (4-3-3) – Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez, Kessié, Bennacer, Calhanoglou, Suso, Piatek, Leao. All.: Marco Giampaolo.

FIORENTINA (3-5-2) – Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Lirola, Pulgar, Castrovilli, Dalbert, Chiesa, Ribery. All.: Vincenzo Montella.

Sintesi partita

1′ Partiti!! Forza Fiorentina!!!

2′ Palla in profodità per Kessie ci mette una pezza .. Pezzella!

3′ Prova il tiro Chiesa! Murato.

7′ Ci prova Calabria per il Milan dopo una bella azione, pallone di molto a lato.

8′ Bella palla di Ribery per Chiesa, atterrato al limite dell’area.

9′ Sugli sviluppi della punizione ci prova Chiesa da fuori area ma guadagna solo un corner.

12′ RIGORE PER LA FIORENTINA!!!! CHIESA ATTERRATO IN AREA DA BENNACER DOPO UN MIRACOLO DI DONNARUMMA SU RIBERY!!! TUTTO CAUSATO DAL MADORNALE ERRORE DI CALHANOGLU A CENTROCAMPO.

13′ GOOOOOOOOL!!! PULGAAAAAR!! FIORENTINA IN VANTAGGIOOOO!!!

Milan-Fiorentina 1-3

14′ Terzo gol su rigore per il centrocampista ex Bologna

Milan-Fiorentina 1-3

15′ Milan alle corde, la Fiorentina continua ad attaccare.

17′ Dalbert nel mezzo ma interviene Donnarumma!!!

20′ Il Milan va avanti per linee orizzontali, difficoltà ad affondare per i rossoneri

22′ Bennacer verticalizza per Piantek che non trova il pallone

23′ Il tiro di Suso, bellissima parata di Dragowski che salva il risultato!!!

25′ Bella la verticalizzazione di Badelj per Chiesa ma il pallone è lungo.

27′ CASTROVILLI VA IN GOL ma viene segnalato un fuorigioco.

32′ Contatto Caceres-Piantek in area, l’arbitro lascia proseguire.

36′ Ammonito Milenkovic.

37′ PULGAR AL TIRO DAI 20 METRI!! Ma il tiro è troppo angolato e manca la porta.

38′ LIROLA PER CHIESA!! Palla fuori di poco, ma il terzino viola è in evidente crescita.

39′ Punizione per la Fiorentina che continua a rendersi pericolosa ogni volta che si lancia in avanti.

42′ Possesso palla del Milan che non riesce però ad affondare.

45′ Ci sarà solo 1 minuto di recupero a San Siro.

45’+1′ Finisce il primo tempo a San Siro con la Fiorentina in vantaggio grazie al gol su rigore realizzato da Pulgar.

Bello il primo tempo della Fiorentina che gioca con personalità a San Siro mettendo spesso il Milan alle corde e meritando perfino il doppio vantaggio. Peccato per non esserci riusciti. Ottima finora la prestazione di Milan Badelj. Spettacolare, come sempre, la prestazione di Ribery!

46′ Ricomincia la partita, nessun cambio nella Fiorentina. Nel Milan entra Krunic al posto di Kessie.

46′ E’ subito Fiorentina, galoppa Ribery sulla destra e spara in porta, Donnarumma para ma non trattiene, si salva comunque il Milan con affanno.

48′ Errore di Ribery, Piantek si invola a rete costringendo Pezzella al fallo da cartelino giallo. Prima sbavatura di Franck Ribery nel match.

49′ Punizione per il Milan, palla pericolosa in area sventa Dragowski.

53′ Bruttissimo fallo di Musacchio su Ribery!! L’arbitro lo ammonisce ma va al Var perchè il fallo è stato davvero brutto.

54′ ROSSO PER MUSACCHIO!!! Milan in 10 per quasi tutto il secondo tempo!! Giusta la decisione, il fallo è stato sul ginocchio.

55′ Il Milan costretto ora a togliere l’unica punta Piantek per Duarte. Si mette bene per la Fiorentina che ora deve chiuderla.

57′ Bomba di Pulgar in porta!!! Si salva Donanrumma!!!

62′ La Fiorentina ora fa tanto possesso palla.

65′ GOOOOOOL!!!! RADDOPPIO FIORENTINA!!!! CASTROVILLI!!!!! CHIESA METTE DENTRO, DONNARUMMA ALLONTANA, SI AVVENTA SUL PALLONE CASTROVILLI CHE SEGNA IL SUO PRIMMO GOL!!!! CHE SERATA A SAN SIRO!!!

Milan-Fiorentina 1-3

69′ RIGORE PER LA FIORENTINA!!! POSSIBILITA’ DI CHIUDERLA DEFINITIVAMENTE!! CHIESA SUL DISCHETTO!!!

69′ PARATO!!! CHIESA SI FA PARARE IL RIGORE DA DONNARUMMA…

70′ La Fiorentina non si ferma dopo il rigore sbagliato da Chiesa e continua ad attaccare per chiuderla definitivamente.

75′ Ci prova Ribery!!! Bello il doppio passo ma il tiro finisce alto.

76′ Pezzella di testa da calcio d’angolo, pallone nelle mani di Donnarumma.

77′ GOOOOOOOOOL!!!! GOOOOOOL!!! FRANCK RIBERY!!!!! CHE GOOOOL!!! FINTA IN AREA E PALLA ALLE SPALLE DI DONNARUMMA!! 3-0 FIORENTINA A SAN SIRO!! CHE SERATA!!!!

Milan-Fiorentina 1-3
Milan-Fiorentina 1-3

78′ GOL DEL MILAN. CHE GIOCATA DI LEAO CHE SCARTA TUTTA LA DIFESA E DEPOSITA ALLE SPALLE DI DRAGOWSKI. MILAN-FIORENTINA 1-3 A SAN SIRO.

83′ Chiesa lascia il posto a Boateng.

85′ La curva del Milan si svuota per protesta.

87′ Esce un impressionante Ribery applaudito da tutto lo stadio.

90′ Saranno 5 i minuti di recupero a San Siro.

90’+5′ E’ FINITAAAAAA!!! LA FIORENTINA ASFALTA IL MILAN A SAN SIRO!!!! GRANDISSIMA PRESTAZIONE DI RIBERY MA ANCHE DI TUTTA LA SQUADRA VIOLA!!!! CHE GODURIA!!!! MILAN-FIORENTINA 1-3.

Milan-Fiorentina 1-3

Milan-Fiorentina 1-3: la partita a modo mio

Serviva la conferma. E miglior conferma non poteva arrivare. Perchè a San Siro la Fiorentina vince e convince. Facendo fare una figuraccia al Milan di Giampolo in casa propria. E non si venga a dire che non era il solito Milan. Perchè la Fiorentina ha avuto il merito di giocare la partita senza paura, con la voglia di vincerla. E se il Milan ha fatto poco e nulla è merito dei ragazzi di Montella che hanno trovato un equilibrio di squadra e giocano divertendosi. E si vede. Ottima la prestazione di Badelj che è tornato, almeno in questa partita, il regista che la Fiorenitna attendeva. Buona, nel complesos la prestazione di tutta la squadra. Con un Ribery trascinatore assoluto che si prende perfino la stnding ovation di San Siro. I tifosi del Milan sono abituati al grande calcio e riconoscono i veri Campioni. E questo Ribery, non me ne voglia Cairo, ma è tutto fuori che una “operazione di marketing” come era stata definita proprio dal patron granata. Franck corre come un ragazzino, si diverte, parla con i compagni più giovani e li indirizza. E’ il vero leader di questa squadra. Con uno come lui in campo tutti vivono molto più tranquilli. Tanta salute Franck! I complimenti vanno però anche a Castrovilli, forse la vera sorpresa di questa Fiorentina. Un giocatore elegante e concreto, che di gol stasera ne aveva seganti addirittura due se uno non fosse stato annullato per fuorigioco. Primo gol in maglia viola per lui, a cui auguriamo che sia il primo di una lunga serie.

post

Milan-Fiorentina: formazioni ufficiali. Montella fedele al 3-5-2 senza punte.

Non c’è due senza tre e… la quarta vien da sè

Vincenzo Montella pare ormai intenzionato ad affidarsi al 3-5-2 per la sua Fiorentina, con il duo delle meraviglie Chiesa-Ribery davanti.

In attesa del completo recupero fisico di Pedro (per lui buona prestazione e gol con la Primavera) il mister viola decide di non cambiare per la sfida col Milan.

Queste le formazioni ufficiali delle due squadre:

MILAN (4-3-3) – Donnarumma, Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernandez, Kessié, Bennacer, Calhanoglou, Suso, Piatek, Leao. All.: Marco Giampaolo.

FIORENTINA (3-5-2) – Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Caceres, Lirola, Pulgar, Castrovilli, Dalbert, Chiesa, Ribery. All.: Vincenzo Montella.

post

Milan-Fiorentina: la sfida “particolare” di Commisso.

Milan-Fiorentina, oltre che essere una partita di valore fondamentale per entrambe le squadre alla ricerca della scalata in classifica, sarà una sfida dal gusto particolare per il Presidente viola Rocco Commisso.

Solo un anno fa il patron viola era in procinto di acquistare proprio il club lombardo, affare poi mai decollato.

Oggi si trova dall’altra parte della sfida, a sostenere quelle maglie viola di cui tanto si è innamorato dal giorno dell’annuncio dell’acquisto del club gigliato per mano dei Della Valle.

Il feeling con Città e tifosi è arrivato alle stelle (e non, beninteso, alle strisce…) fin da subito, tanto da accendere l’entusiasmo dei tifosi che ha portato al record di abbonati.

A dire il vero la campagna acquisti non è stata delle più entusiasmanti, complice anche il poco tempo a disposizione del neo staff viola per costruire una squadra davvero completa pronta a competere per l’alta classifica.

Ci sono stati, però, segnali importanti, uno su tutti la conferma di quel Federico Chiesa che in pratica già vestiva un’altra maglia prima dell’arrivo del Rocco italo-americano.

E poi l’arrivo di un campionissimo come Franck (detto “Franco” dai tifosi viola) Ribery. Una star internazionale che ha già dimostrato di non essere venuto a Firenze solo a fare “vetrina”.

Rocco Commisso ha parlato alla vigilia di questa importante sfida per la Viola. Reduce dalla vittoria con la Sampdoria (vittoria in campionato dopo ben 17 turni a digiuno) ma ancora alla ricerca di una identità definitiva e soprattutto di punti in classifica.

Questo un estratto delle sue parole:

Certo per me è una sfida particolare, solo un anno fa dovevo comprare il Milan. Ma oggi sono il proprietario della Fiorentina e sono fiorentino al 100%. Sono contentissimo di aver acquistato questo club. Se conosco il proprietario americano del Milan? Conosco il figlio Singer. Ma loro sono americani, io sono nato in Italia, sono italiano. C’è una bella differenza. Comunque è bello che due americani siano arrivati in Italia e abbiano comprato due dei più gloriosi club italiani. La sfida col Milan? Loro hanno perso l’ultima partita, noi abbiamo vinto. Saranno vogliosi di fare meglio ma io ho fiducia nei miei ragazzi. “