Questa mattina il patron viola Rocco Commisso ha parlato agli studenti di Careggi anche delle problematiche del calcio italiano:

“Sotto il profilo dei ricavi nelle altre nazioni le cose vanno meglio, mentre l’Italia sta peggiorando. In Italia ci sono troppi monumenti che sono una cosa buona ma non puoi fare di uno stadio un monumento. Se me lo lasciavano fare a me lo stadio a quest’ora era già finito. Oggi nessuno vuole camminare con una 500 di 40 anni fa. Qui lo stadio si vive per 3 ore la settimana quando si gioca, invece che tutta la settimana. E così i ricavi non si alzano. In Italia poi ci sono i furbi, grazie a falle del regolamento certe squadre sono state aiutate. E questo non è buono per il calcio italiano. Se ci sono delle regole vanno rispettate. In Italia le cose non vanno bene e lo dimostra il fatto che per due volte non siamo andati ai mondiali”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *