Vittorio Cecchi Gori compie 80 anni.

Tra chi lo ricorda come “condottiero viola” sopra la balaustra della tribuna del Franchi e chi non vorrebbe nemmeno sentirlo più nominare per aver portato la Fiorentina al fallimento.

Anche se lui non la pensa esattamente così: “Ancora oggi non so cosa sia successo veramente. Avevo TMC, stavo ceando il terzo polo televisivo, avevo una quota in quella che sarebbe diventata Sky, una library sterminata di film e una squadra di calcio. Avevo gi capito l’importanza dei diritti tv nel calcio. Invece mi hanno portato via tutto per un errore minimo rispetto a tutto quello che avevo. Tante vicende sono ancora aperte, qualcosa conto di recuperare. perché mi venne in mente di dire che la cocaina che trovarono in casa era zafferano? Non lo so, certo non imamginavo che sarei rimasto nella storia per la battuta sullo zafferano..

Comunque sia noi facciamo tanti auguri all’ex presidente viola, che ci ha ( o ci hanno?? ) portati nel baratro ma che è stato anche uno dei pochi presidenti davvero tifosi nella storia gigliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *