La dichiarazione sconvolgente è di Sven Goran Eriksson, 75 anni, amato allenatore viola ai tempi della B2, di quella spettacolare coppia Baggio-Borgonovo anch’essa separata per sempre da una brutta malattia.

Nella migliore delle ipotesi ho forse un anno di vita, nella peggiore un po’ meno” sono le parole terribili dell’ex tecnico di Fiorentina (1987-1989), Sampdoria (1992-1997), Lazio (1997-2001)e della nazionale inglese (2001-2006) che ha confessato di avere un cancro al pancreas, lo stesso che ha portato via Gianluca Vialli a 58 anni e per cui è stato operato Fedez.

Stavo bene, ero sano, il giorno prima avevo corso 5 km. Poi sono crollato, sono svenuto e all’ospedale ho avuto la sentenza. Ho avuto un ictus e avevo già il tumore. Posso rallentarlo ma non possono operarlo

Sven Goran, come lo chiamavamo a Firenze “Svengo“, era direttore sportivo del Karlstad, un club svedese fino allo scorso febbraio, poi le dimissioni dal calcio per la malattia.

Noi del Quando Facundo Roncaglia facciamo a “Svengo” i più cari auguri: “Lotta sempre leone!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *