E’ tornato a parlare Dusan Vlahovic, il sogno di tutti i club europei. Lo ha fatto al portale serbo Telegraph.rs:

“Lavoriamo per andare in Europa, la Fiorentina non ci va da tanti anni e sarebbe un grande successo. faremo del nostro meglio per raggiungerla, perché tutti se la meritano, squadra e staff.

Sto molto attento alla nutrizione, il calcio ha raggiunto un livello tale che ogni minimo dettaglio può contare. L’attenzione dle pubblico non mi interessa, sono concentrato solo sul campo. Mi alleno per migliorarmi e aiutare la squadra. Che si tratti di gol, assist o qualsiasi cosa aiuti il gruppo. Mi interessa solo che vinciamo, tutto il resto intorno a me non mi interessa.

La partita contro il Milan è stata un sogno, ma poi si deve voltare pagina. Dopo la partita c’era euforia ma abbiamo cominciato subito a preparare la partita contro l’Empoli. Cerco di non seguire i social, a volte mi mandano le cose gli amici. Mi piace, mi incentiva a nuovi progressi. Voglio allenarmi sempre più duramente, con sempre maggiore volontà. Le partite col Milan sono speciali con me, tutti sanno la mia staima per Ibrahimovic. Per la prima volta sono riuscito a segnare, ho vinto ed è davvero un grande piacere. Non credo di essere il successore di Ibrahimovic, ognuno deve avere la propria squadra.

Dopo la partita non sono andato a parlare con loro. So cosa vuol dire perdere, non è certo bello e piacevole. Conosco molti giocatori rossoneri e per questo non volevo disturbare nessuno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *