ALTRE NEWS

  • Un folle! 48 giornate di squalifica per una testata!
    Un folle! 48 giornate di squalifica per una testata!

    E’ successo in un campioanto inferiore in Austria, protagonista il calciatore russo Raschid Arsanukaev, in forza al Viktoria 62 Bregenz.

    Il calciatore si è reso protagonista di un bruttissimo episodio: dopo essere stato espulso si è “vendicato” danto una testata violenta ad un avversario.

    E’ arrivata la squalifica record di ben 48 giornate!

    Episodio avvenuto durante la partita contro il SPG Gofis/satteins. Il giocatore ha letteralmente perso la testa e dopo essere stato espulso per somma di ammonizioni, si è rivolto all’arbitro e gli ha detto “Ora vi mostro cosa è punibile col rosso“.

    Poi si è girato verso un avversario e lo ha colpito con una violenta testata che gli è costata un intervento chirurgico e alcuni giorni di prognosi.

    Il giocatore, oltre ad aver subito una squalifica record, è stato immediatamente licenziato (anche giustamente) dal suo club!!

VIDEO NEWS

Fiorentina Primavera

  • Primavera al palo, sconfitta anche a Cagliari
    Primavera al palo, sconfitta anche a Cagliari

    Non se la passa affatto bene mister Aquilani con la Fiorentina Primavera.

    Dopo le prime due sconfitte in campionato, era arrivato un pareggio contro l’Inter che faceva ben sperare. Ma nel confronto contro il Cagliari è arrivata la terza sconfitta.

    Sardi avanti al 14′, la Fiorentina sbaglia in uscita dalla difesa, ne approfitta Delpupo che da dentro l’area batte Fogli in diagonale. Davvero troppo spaesata la retroguardia gigliata.

    Al 66′ arriva la rete del pareggio di Krastev, appena entrato in campo, con un bel diagonale che si insacca a fil di palo.

    Ma al 95′ arriva la beffa, con Frison che si fa scappare Vinciguerra che batte ancora Fogli per il gol vittoria finale.

    Serve una scossa importante per i ragazzi viola, fermi adesso a un solo punto in classifica.

    Formazioni e tabellino:

    CAGLIARI (4-2-3-1): D’Aniello; Zallu, Palomba, Iovu, Astrand Noah; Conti, Kourfalidis (80′ Schirru); Tramoni (56′ Masala), Delpupo, Desogus (64′ Cavuoti); Yanken (56′ Vinciguerra). A disp.: Fusco, Carboni, Vitale, Pulina, Pintus, Sulis, Murru, Secci. Allenatore: Alessandro Agostini

    FIORENTINA (4-3-3): Fogli; Rocchetti (46′ Gentile), Lucchesi, Frison, Kayode; Bianco, Corradini, Agostinelli (65′ Krastev); Egharevba (65′ Capasso), Toci (84′ Gori), Distefano (93′ Petronelli). A disp.: Dainelli, Andonov, Ghilardi, Falconi, Koffi, Barducci. Allenatore: Alberto Aquilani

    Arbitro: Davide Di Marco di Ciampino

    Assistenti: Ivan Catallo di Frosinone e Franco Iacovacci di Latina

    Reti: 14′ Delpupo (C), 66′ Krastev (F), 95′ Vinciguerra (C)

Femminile

  • Femminile, partenza shock! Zero punti in 3 partite.
    Femminile, partenza shock! Zero punti in 3 partite.

    E stato un inizio di campionato drammatico quello delle ragazze viola guidate da Patrrizia Panico.

    Dopo la sconfitta all’esordio contro il Sassuolo e quella successiva contro la Juventus, con l’attenuante di aver affrontato due delle formazioni più forti della passata stagione, è arrivata anche la terza sconfittta consecutiva, stavolta a Napoli. Contro una formazione che, almeno sulla carta, doveva essere alla portata delle gigliate.

    Le partenopee si sono aggiudicate il match grazie ad un gol della Acuti arrivato all’83’.

    Simone Mazzoncini, direttore sportivo della Fiorentina Femminile, molto arrabbiato ha commentato così: “E’ una sconfitta che fa male perché ne segue altre due. Dobbiamo stare in silenzio a testa bassa e lavorare ancora di più. Abbiamo una società che non ci fa mancare niente quindi il nostro impegno deve essere solo il lavoro. E’ l’unica medicina, non c’è altro da dire

    Da ricordare che in questa stagione nel campionato femminile ci saranno 3 retrocessioni invece che 2, la Fiorenitna deve svegliarsi prima possibile.