post

Aspettando Inter-Fiorentina: “Ci vuole coraggio”

Dopo la sconfitta in trasferta a Napoli arriva un’altra partita difficile per i ragazzi di Pioli. C’è l’Inter di Spalletti, a San Siro, nell’anticipo della sesta giornata.

Sulla carta il divario tra l’Inter e la Fiorentina è ancora evidente, ma le prime giornate di campionato ci hanno raccontato un’altra storia. Fiorentina con 10 punti, terza in classifica, 11 gol segnati e soltanto 3 subiti, che la rendono insieme alla Samp la squadra meno battuta in Serie A. L’Inter, che si era presentata ai nasti di partenza come anti-Juve, è partita malissimo. E’ nona in classifica con 7 punti, 6 gol segnati e 4 subiti.

I ragazzi di Pioli volano sulle ali dell’entusiasmo, per niente scalfito dopo la sconfitta di misura di Napoli. L’Inter ha ritrovato coraggio dopo le vittorie in extremis in Champions contro il Tottenham e in campionato a Genova contro la Sampdoria.

Sfida nella sfida quella tutta argentina tra Icardi e Simeone, nuovi cardini della Albiceleste.

Daniele Adani, doppio ex: ” A Firenze un gruppo che si diverte molto e che ha voglia di migliorare. La morte di Astori si è trasformata in energia positiva. Il tempo ci dirà se è già una squadra da Champions. Tra Icardi e Simeone vedo il “Cholito” un gradino sopra, è tempo che se ne renda conto. Sotto l’aspetto della voglia è pronto per il grande salto. ha segnato i suoi 13-15 gol ma aiuta anche molto la squadra. Vedo decisivi perisic, Chiesa e (se gioca) anche Pjaca.”

“Ciccio” Graziani: “La Fiorentina è tecnicamente inferiore all’Inter ma se la può giocare. Ma non deve essere ripetuto l’errore di Napoli. Ci vorrà rispetto, ma non paura. Devono andarsela a giocare senza pensare all’avversario. Da Pioli mi aspetto coraggio. Siamo partiti a razzo, speriamo di continuare così.”

Altro doppio ex Sergio Battistini: “Inter e Fiorentina stanno attraversando un buon momento. Soprattutto i Viola hanno iniziato bene il campionato. Simeone sta facendo bene e avrà un futuro importante. Rispetto a Icardi aiuta molto più la squadra. La difesa Viola sta funzionando bene grazie all’organizzazione data da Pioli. Champions? Sognare non costa nulla.”

Concludiamo con un altro doppio ex, Cristiano Zanetti: “La Fiorentina è un’ottima squadra, ha giovani importanti ma la rosa dell’Inter è più forte. La Fiorentina è più squadra, l’Inter ha tanti campioni che possono risolvere la partita.”

 

Riassumendo, l’Inter è più forte, questo lo sapevamo già. Ma la Fiorentina non ha niente da perdere, ha grande entusiasmo e può tentare il colpaccio con i suoi “ragazzi terribili”. L’importante è giocarsela, con coraggio. In questo concordo con Ciccio Graziani. Andare a San Siro per pareggiare significherà quasi sicuramente sconfitta. Tanto vale provarci. Perchè questi ragazzi possono ancora stupirci. E perchè non cominciare proprio da stasera?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *