Cagliari – Fiorentina

Dettagli

Data Ora League Stagione Finale
10/11/2019 12:30 Campionato Serie A Tim 2019/20 90'
-

Risultati

Club1° Tempo2° TempoFinaleEsito
Cagliari325Vittoria
FIORENTINA022Sconfitta

FIORENTINA

# Giocatore Ruolo Minuto Gol
28Dusan VlahovicAttaccante75'-87'2

Sintesi partita

La Fiorentina affronta la complicata trasferta di Cagliari contro una squadra ben costruita che ha iniziato molto bene il campionato e si trova davanti ai viola.

Nella Fiorentina rientra Caceres in difesa dopo i problemi muscolari.

Occasione per Dusan Vlahovic che partirà titolare nella sfida con Giovanni Simeone per la prima volta da ex con la casacca rossoblu.

Ecco le formazioni del match nel “lunch time” della dodicesima giornata:

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Nandez, Cigarini, Rog; Nainggolan; Simeone, Joao Pedro. All. Maran
FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Vlahovic. All. Montella

 

Sintesi partita

Siamo pronti all’inizio del match. Le squadre stanno per entrare in campo.

Montella da le ultime indicazioni ai ragazzi

1′ Partiti!!! Forza Fiorentina!!!

4′ Occasione Cagliari subito con Simeone!!! Sponda di Joao Pedro sbaglia tutto solo ma c’era probabile fuorigioco.

8′ Si fa vedere la Fiorentina dopo un buon inizio del Cagliari, ma sbaglia tutto Chiesa.

11′ Cagliari ancora pericoloso, dagli sviluppi di un corner. Il pallone arriva ancora a Simeone solo davanti a Dragowski ma è in evidente fuorigioco.

13′ Occasione Fiorentina!! Proprio nel minuto di Astori! Calcio di punizione di Pulgar e per poco non arriva Pezzella a metterla in rete!!

13′ E’ IL MINUTO DI ASTORI. COMMOVENTE IL RICORDO DI TUTTO LO STADIO. L’ARBITRO FERMA LA PARTITA PER LA COMMEMORAZIONE.

14′ GOL DEL CAGLIARI. ROG PORTA IN VANTAGGIO I ROSSOBLU. ASSIST DI NAINGGOLAN, BELLISSIMA AZIONE COMPLESSIVA DEL CAGLIARI.

15′ Il Var conferma, il gol è valido.

19′ Dragowski!!! Salva il risultato su Simeone che calcia in porta dopo essersi bevuto la difesa.

20′ E’ sempre il Cagliari a fare la partita e gioca davvero bene. Ci sono intanto problemi per Chiesa.

21′ Ammonito Castrovilli che era diffidato. Salterà la trasferta di Verona.

22′ Chiesa non sta bene, si riscalda Sottil che non è al meglio.

24′ Rischia la Fiorentina! Salva Caceres su Nainggolan dopo erroraccio di Pezzella.

26′ RADDOPPIO DEL CAGLIARI. PISACANE DI TESTA LASCIATO SOLO IN AREA DA VLAHOVIC.

28′ Doccia fredda per la Fiorentina affondata dall’uno-due dekll Cagliari. Giocano benissimo i ragazzi di Maran, la Fiorentina sta facendo molto poco.

30′ Prova a farsi vedere la Fiorentina, Castrovilli mette in mezzo ma guadagna solo un angolo.

33′ GOL DEL CAGLIARI. NAINGOLLAN IMPEGNA DRAGOWSKI CHE RESPINGE, POI ASSIT PER SIMEONE CHE DI TACCO METTE IN PORTA. LA FIORENTINA E’ ALL’INFERNO. GIOCA MALISSIMO. C’E’ SOLO IL CAGLIARI IN CAMPO, RISCHIA LA GOLEADA.

38′ Ci prova Pezzella dopo un rimpallo in area e Olsen fa il miracolo. Giornata nera per la Fiorentina.

42′ Pulgar si fa anticipare poi per recuperare commette fallo da dietro. Ammonito, era diffidato, salterà Verona anche lui. Giornata drammatica per la Fiorentina.

44′ C’è solo il Cagliari in campo. Fiorentina disastrosa.

45′ Finisce il primo tempo più disastroso della Fiorentina. Non c’è stata partita, la squadra non è scesa in campo. Il Cagliari ha dimostrato di essere squadra a differenza della squadra di Montella. Pesanti anche i gialli di Pulgar e Castrovilli che salteranno Verona.

46′ Ricomincia la partita. In campo Sottil al posto di un pessimo Lirola, ma in realtà non si salva proprio nesusno nel primo tempo.

48′ Prova a reagire la Fiorentina con rabbia con Chiesa che cerca la sponda in area ma non trova nessuno.

51′ Sembra un’altra Fiorentina nella ripresa, Dalbert spara in porta si salva il Cagliari!!

54′ GOL DEL CAGLIARI. 4-0 LA FIORENTINA PROVA A REAGIRE E IL CAGLIARI LA PUNISCE SUBITO. NAINGGOLAN IN CONTROPIEDE SERVE JOAO PEDRO DAVANTI A DRAGOWSKI CHE INSACCA. CHE MAZZATA PER LA FIORENTINA.

59′ Simeone davanti a Dragowski si fa parare il tiro. La Fiorentina è completamente fuori partita.

60′ Lo sguardo di Montella è indicativo della sua Fiorentina

65′ MAGIA DI NAINGGOLAN. 5-0 CAGLIARI. E’ UNA FIORENTINA VERGOGNOSA.

68′ Cagliari addirittura vicino al 6-0. Incredibile la Fiorentina di Montella. Una lezione di calcio difficilemente smaltibile.

72′ Difficile commentare questa partita giocata solo ed esclusivamente dal Cagliari. Si fatica a trovare una partita giocata così dalla Fiorentina.

74′ GOL DI VLAHOVIC. UN LAMPO NEL BUIO.

77′ Ammonito Benassi per simulazione in area.

80′ Dieci minuti al termine, per fortuna.

84′ Prova il tiro Ghezzal, para Olsen.

87′ DOPPIETTA VLAHOVIC. BELLO IL GOL DI DUSAN. NELLA DISFATTA E’ L’UNICA NOTA POSITIVA!

90’+2′ Finisce qui. Pesantissima sconfitta della Fiorentina a Cagliari.

 

Cagliari-Fiorentina 5-2: la partita a modo mio

C’è veramente poco da dire oggi, se non che il risultato è perfino bugiardo. Il passivo poteva essere incredibilmente molto più netto, se il Cagliari non avesse smesso di giocare. Del resto dal primo minuto c’è stata solo una squadra in campo e non era certo quella di Montella. Che oggi, di squadra, aveva ben poco. Anzi nulla. Troppo brutta per essere vera, si dice di solito. Se non fosse che la reazione, tardiva, ci sarebbe pure stata. Segno che la squadra aveva l’orgoglio per cercare un risultato meno doloroso e segno che fin quando il Cagliari ha giocato al calcio, la Fiorentina non ci ha capito assolutamente nulla. Troppo bello e troppo in forma questo Cagliari per questa Fiorentina ancora in cantiere? Forse. Montella ha parlato di squadra troppo giovane rispetto al Cagliari, che “in fondo ci può stare”. Io dico no, non ci può stare. Trovare alibi dopo una (non) prestazione del genere non è da vincenti. Essere umiliati in questo modo, non è da squadra in crescita. Anzi, non è proprio da squadra. Figuriamoci da Fiorentina. Montella ha dato oggi fiducia a Vlahovic, ripagata con la prima doppietta in serie A dal gusto amaro. E questo, per il ragazzo, ci dispiace. Certo, nella catastrofe viola non si è salvato proprio nessuno, neanche lui. Fino alla reazione di orgoglio, con quella doppietta forgiata dalla sua rabbia personale, con due gol uno più bello dell’altro. Il ragazzo merita spazio, Montella deve prenderne atto. Dall’altra parte il Cagliari è stato strepitoso, ma davanti aveva una Fiorentina rimasta, di fatto, a Firenze. In tutto questo chi ha goduto è il “Cholito” Simeone, che si è preso la sua meritata rivincita contro quelli che lo avevano criticato a Firenze. E che, del resto, ne avevano tutte le ragioni perchè l’involuzione del giocatore era sotto gli occhi di tutti. Cagliari è stata per lui il toccasana. Una partita strabiliante coronata da un gol addirittura di tacco. Complimenti e buona fortuna. Noi, invece, ci lecchiamo le ferite. Il mister avrà il compito, tutt’altro che facile, di far risorgere questa squadra dalle ceneri, come la Fenice. Perchè la partita, oltre che una clamorosa sconfitta, porterà anche alle squalifiche di Pulgar e Castrovilli. Ovvero, centrocampo da inventare per la delicatissima trasferta di Verona. Dove sarà vietatissimo sbagliare. Perchè Commisso, via social, è stato categorico. Deluso dalla squadra. Da tutti. Punto. Montella, a questo punto, non può più permettersi di dormire tra gli allori. Ne va del suo futuro, forse persino prossimo, sulla panchina viola.

Sempre Forza Fiorentina!

Highlights Match

Stadio

Sardegna Arena
Via Raimondo Carta Raspi, 09126 Cagliari CA, Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *