post

Fiorentina-Lazio (finale) 1-2. Chiesa risponde a Correa. La chiude Immobile.

Per la partita contro la Lazio, Montella sceglie di confermare la stessa formazione delle ultime partite.

Per la squadra di Montella l’occasione di salire in classifica, ma l’avversario è di quelli ostici.

Formazioni ufficiali:

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, L. Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

Sintesi partita

1′ Partiti!!! Forza Fiorentina!!!

2′ Fiorentina già pericolosa!!! Badelj in verticale per Ribery che tira col destro ma la conclusione è altissima.

4′ Ancora Fiorentina. Caceres per Castrovilli che si gira e tira non trovando la porta.

8′ Ora si fa vedere anche la Lazio.

11′ Punizione di Pulgar in area, ci prova Pezzella di testa ma non trova la porta.

13′ Chiede un rigore la Lazio per l’intervento di Caceres su Lazzari. L’arbitro fa proseguire.

14′ Chiesaaaa!!! Sinistro rasoterra potentissimo, Strakosha blocca in due tempi.

18′ C’è il gol della Lazio con Immobile, ma in chiaro fuorigioco.

21′ Ancora la Lazio in gol, ancora in fuorigioco. Ma bisogna stare molto attenti.

22′ Interviene il VAR, la posizione è regolare, il gol di Correa è buono. Lazio in vantaggio al Franchi.

23′ La Lazio si mangia il 2-0, ancora con Correa davanti a Dragoswki che ci mette il piede.

26′ GOOOOOOOOL!!! INVENZIONE DI RIBERY CHE METTE AL CENTRO PER CHIESA CHE NON SBAGLIA!!!! SUBITO PAREGGIO VIOLA!!!!

27′ La Fiorentina risponde subito alla Lazio con i suoi gioielli.

30′ E’ la Lazio a fare la partita in questa fase

38′ Caceres non ce la fa, Montella costretto al cambio. Dentro Ranieri.

39′ Chiesa in area per Dalbert, la Fiorentina guadagna un angolo.

Fiorentina’s midfielder Federico Chiesa (R) in action during the Italian Serie A soccer match between ACF Fiorentina and SS Lazio at the Artemio Franchi stadium in Florence, Italy, 27 October 2019. ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

40′ Dall’angolo ci prova Ranieri appena entrato, ma colpisce con una scarpata Lulic e si becca subito il giallo.

45′ Palla in profondità per Chiesa che prova il taglio ma viene anticipato.

45′ Saranno 3 i minuti di recupero in questo primo tempo.

45’+3′ Non succede praticamente più nulla. Finisce qui il primo tempo. Fiorentina-Lazio 1-1.

46′ Ricomincia il match al Franchi.

47′ Si invola Castrovilli verso l’area biancoceleste, viene messo giù. Tutto regolare per l’arbitro.

50′ Si ricomincia da dove avevamo finito: è sempre la Lazio a fare la partita.

51′ Break della Fiorentina, palla in area di Ribery, Radu deve spazzare in fallo laterale.

53′ Dalbert cerca Lirola sul secondo palo, anticipato all’ultimo. Buona in questo caso la giocata dell’ex Inter.

FLORENCE, ITALY – OCTOBER 27: Luis Alberto of SS Lazio compete for the ball with German Pezzella of Fiorentina ACF during the Serie A match between ACF Fiorentina and SS Lazio at Stadio Artemio Franchi on October 27, 2019 in Florence, Italy. (Photo by Marco Rosi/Getty Images) *** Local Caption *** German Pezzella; Luis Alberto

57′ Occasione Fiorentina! Lirola mette al centro per Chiesa che fa velo ma dietro non c’è nessuno.

58′ Ci prova la Lazio con un tiro dal limite, si oppone bene Dragowski.

59′ Non ce la fa neanche Lirola. Dentro Sottil. Sono già due i cambi obbligati per Montella.

63′ Radu crossa in area viola, respinge bene Ranieri scegliendo il tempo giusto. Ma la Fiorentina ora è tutta dietro.

65′ Gioco di gambe d iRIbery in area della Lazio, uno contro tutti, per poco non ci riesce ma viene fermato.

71′ Rischia la Lazio su lcorner viola: Strakosha toglie il pallone dalla testa di Milenkovic.

74′ Esce Boateng al posto di .. Ribery. Che esce dal campo scuotendo la testa. A ragione, a nostro avviso.

77′ Ci prova Correa dal limite, si distende Dragowki e para.

78′ Occasione Fiorentina! Pulgar apre per Castrovilli che va al tiro, para a terra Stakosha.

80′ Ribery in panchina ancora visibilmente contrariato per la sostituzione.

81′ Prova il sinistro Dalbert da fuori area, guadagna un angolo.

84′ Punizione di Luis Alberto direttamente in porta, para Dragowski.

88′ GOL DELLA LAZIO. IMMOBILE. MERITATO, PERCHE’ LA LAZIO HA FATTO LA PARTITA, TROPPA POCA FIORENTINA OGGI A CUI E’ MANCATO IL CORAGGIO PER GIOCARE UNA PARTITA DIVERSA, LASCIATA INVECE IN MANO ALLA LAZIO.

90’+3′ RIGORE PER LA LAZIO E CARTELLINO ROSSO PER RANIERI CHE SI BECCA IL GIALLO MA ERA GI’ AMMONITO.

90’+4′ LO PARA DRAGOWSI!! MA SI RESTA COMUNQUE SUL 2-1 LAZIO.

90′ +5′ MA FINISCE QUI. LA LAZIO PASSA AL FRANCHI. FIORENTINA-LAZIO 1-2. BRUTTISSIMA FIORENTINA CHE HA GIOCATO SOLO PER NON PERDERE.

Brutto episodio a fine partita di RIbery che va a strattonare più volte il guardalinee prendendosi l’espulsione. Ora rischia una pesante squalifica.

Fiorentina-Lazio 1-2: la partita a modo mio

Rieccoci. Non c’è mai pace per questa squadra. Arriva la sconfitta più pesante da digerire, in casa e contro una diretta avversaria. Anche se, viste le squadre in campo, sembra difficile poterla giudicare davvero come tale. La Fiorentina ha aspettato per tutta la partita la Lazio, giocando solo di rimessa. Ha avuto il merito di pareggiarla subito dopo lo svantaggio, ma poi non ha fatto più nulla per provare a vincerla. Montella si è ormai intestardito a giocare sempre con gli stessi undici, senza mai metterci idee nuove. E, soprattutto, sempre senza punte. Preoccupante, a questo punto, la situazione di Pedro, che siede in panchina da due partite ma non ha mai visto il campo se non con la Primavera. Montella paga cara la scelta dei “soliti 11” perchè perde per infortunio Caceres e Lirola. Costringendolo a bruciare due campi. Lasciandosi però lo spazio per la sostituzione più assurda: Boateng per Ribery. Spiegherà che aveva bisogno di rafforzare il centrocampo e che per lui Ribery, Difficile crederlo vedendo la reazione di “Re Franck” all’uscita dal campo. Nervosismo che si è trascinato anche a partita concluso, con il campione francese che è andato a spintonare il guardalinee più volte, che si è beccato il rosso che potrebbe costargli una lunga squalifica. Sarebbe un disastro. Come la prestazione di un Badelj totalmente inadatto al centrocampo viola (sua, tra l’altro, la responsabilità sul primo gol della Lazio). Forse oggi abbiamo una nuova consapevolezza, mascherata dalle ultime prestazioni. Questa squadra non è ancora pronta per lottare per l’Europa. Forse. Quello che è certo è che non puoi permetterti di giocare di rimessa contro una Lazio che aveva già giocato tre giorni prima. Andavano aggrediti, fatti stancare. E qui, la mano del mister, è mancata. Episodi arbitarli a parte. Perchè come è vero che è incredibile e inspiegabile che l’arbitro on sia andato a rivedere l’episodio che ha determinato poi il gol vittoria della Lazio, è altrettanto vero che è inutile crearsi alibi. Montella deve dimostrare di avere quel coraggio che finora è mancato. Perchè una squadra, soprattutto così giovane, ha bisogno di crederci sempre.

Sempre Forza Fiorentina!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *