post

Fiorentina-Lazio (finale) 1-1: ancora un pareggio per la Fiorentina.

Al Franchi si affrontano Fiorentina e Lazio. L’anno scorso si concluse con un rocambolesco 3-4 con il gol vittoria finale dei biancocelesti di Inzaghi.

Ecco le formazioni ufficiali:

Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Edimilison, Veretout, Benassi; Chiesa, Gerson, Muriel.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

Sintesi partita

1′ Partiti! Forza Fiorentina!!!

4′ Primo corner per la Lazio, fischiato fallo in attacco di Radu su Veretout.

6′ Ci prova Edimilson dal limite, tiro da dimenticare. Sul capovolgimento di fronte palal in area per Milinkovic Savic, chiude Ceccherini.

10′ Momento confuso della gara, con diversi errori da ambo le parti.

12′ Prova Muriel dalla distanza, anche il suo tiro da dimenticare.

13′ Parte l’immancabile tributo a Davide al minuto 13.

17′ Cross in area viola di Patric, interviene in presa sicura Terracciano.

20′ Palo della Lazio! Milinkovic Savic pesca in area immobile, che si gira e calcia a rete, il suo destro deviato sul palo da Terracciano!!

22′ Gol Lazio. Scambio Immobile-Correa, poi l’attacante laziale spara in porta e trafigge Terraciano.

26′ Lulic in disimpegno regala un corner alla Fiorentina. Che però non viene sfruttato.

28′ Ci prova Veretout su punizione, palla sulla barriera.

29′ Lazio ancora vicina al gol. Tiro di Milinkovic Savic si salva in corner Terraciano. Problemi muscolari per Chiesa.

35′ Chiesa non ce la fa. Problemi muscolari per lui. Al suo posto entra Simeone.

38′ Correa tira i nporta da posizione defilata, ancora Terraciano a salvare la porta. Ma ora c’è solo la Lazio in campo.

40′ Cross in area biancoceleste di Ceccherini, prova il tiro al volo Benassi, pallone altissimo.

43′ Lazio vicinissima al raddoppio. Pallone in area per Immobile, solo davanti a Terraciano che fa il miracolo!! Grande prestazione di Terraciano al suo esordio in viola!

45’+1′ Finisce il primo tempo con la Lazio in vantaggio. A dire il vero il risultato poteva essere molto più rotondo se non ci fosse stato un super Terraciano.

46′ Ricomincia il match. Pioli manda in campo Mirallas al posto di Edimilson. SI gioca ora con Mirallas, Gerson, Muriel e Simeone. Molto sbilanciati in avanti, speriamo bene.

47′ Ci prova subito Milinkovic Savic, palla alta sopra la traversa.

48′ Ancora Milinkovic Savic al tiro, pallone sul fondo. Zoppica Muriel.

56′ Prova il sinistro Mirallas da limite, murato.

61′ GOOOOOOOOL!!! MURIEL!!!! BELLISSIMA AZIONE SULLA DESTRA DI MIRALLAS, PALLONE AL CENTRO E MURIEL INSACCA!!! PAREGGIO DELLA FIORENTINA AL PRIMO TIRO IN PORTA!!!

63′ Vicino al gol del raddoppio la Fiorentina!!! Incredibile!! Pallone in area di Simeone e Mirallas spara alto!! Che occasione!!!

70′ Biraghi per Gewrson che calcia dal limite, pallone deviato.

71′ Cade in area Simeone, tutto regolare per Orsato.

76′ Ci prova Simeone di testa, palla di poco fuori!

82′ Ultimi minuti per le speranze viola di vincere questa partita, che sarebbe fondamentale per provare almeno a rientrare nella corsa Europa League.

83′ Ancora miracolo di Terracciano su Immobile! Ma l’attaccante laziale era in fuorigioco. Ottima partita di Terracciano!

88′ Milinkovic Savic in mezzo ma c’è ancora Terracciano.

90’+3′ Finisce qui il match. 1-1 tra Fiorentina e Lazio. Risultato inutile per la squadra di Pioli per le (già minime) speranza Europa.

 

La partita a modo mio

Per come si era messa la partita, è un punto guadagnato. Ma un punto assolutamente inutile nel campionato della Fiorentina. L’infortunio di Chiesa non ha certo aiutato, ma il problema di questa squadra resta un gioco che non c’è. Partita brutta della squadra di Pioli, che è entrata in campo senza mordente, senza obiettivi concreti. Sembra che la testa sia solo alla Coppa Italia, ma così non può andare bene. La Lazio non ha fatto una partita trascendentale, ma la Fiorentina era totalmente assente, almeno fino al gol trovato dal duo Mirallas-Muriel. Anche in questo caso, per un’azione personale. Io credo che Pioli a Firenze abbia fatto il suo tempo. Lo dicono i numeri: 27 partite, 8 vittorie. E poi tanti, troppi pareggi. Che con il campionato a 3 punti sono compe tante piccole sconfitte. Serve una svolta. Che deve arrivare dall’uomo che siederà in panchina la prossima stagione. E che, a mio avviso, non potrà assolutamente essere più Stefano Pioli. Il campionato è ancora lungo, adesso serve trovare una motivazione per andare avanti, perchè il treno per l’Europa è partito da molto tempo e la Fiorentina è rimasta in stazione. Unica nota positiva della serata, la sicurezza di Terracciano tra i pali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *