post

Muriel è il giocatore giusto per la Fiorentina? Le opinioni.

Luis Muriel svolgerà a breve le visite mediche necessarie all’ufficializzazione del passaggio in viola.

Intanto la critica è divisa sulla sua utilità nella Fiorentina e sulle attuali qualità del giocatore ex Sampdoria, Udinese e Lecce.

Ezio Sella (ex Fiorentina dal 1977 al 1980): “L’arrivo del giocatore è un ottimo colpo per la Fiorentina. Sulle suo doti tecniche non si discute. Unico difetto: è poco continuo. Se migliorasse in questo diventerebbe davvero forte. Può giocare come prima punta o subito dietro a Simeone nel 4-2-3-1

Fabrizio Larini (ex ds Udinese): “Muriel arrivò a udine molto giovane. Partì bene poi ebbe un problema muscolare. Ha grandi qualità tecniche e velocità, ma poteva fare molto più di quello che ha fatto fino ad oggi. Il paragone con Ronaldo è per la sua velocità. Da noi ha tradito un po’ le aspettative, ci aspettavamo un colpo alla Alexis Sanchez. Quello che gli manca è lo spirito di sacrificio. Molti gioctori come lui pensano che basti il talento, manca la cultura del lavoro. La speranza è che adesso sia maturato. Tecnicamente è migliore tra gli attuali attaccanti della Fiorentina. Il ruolo di Muriel? Con le sue caratteristiche può giocare con chiunque. Ama cercare gli spazi ma è molto bravo anche nel dialogo con i compagni. Lo vedo come prima o seconda punta, come esterno sarebbe sprecato.”

Di Michele (ex compagno nel Lecce nella stagione 2011/2012): “Credo si sia adagiato sulle sue qualità tecniche, deve migliorare di testa. Perchè sono convinto non abbia espresso ancora tutte le sue qualità. A Lecce ricordo le sue qualità eccezionali. Può giocare sia con Simeone che con Chiesa. A Firenze potrà dare tantissimo, basta non si senta salvatore della patria

Più scettico l’ex viola Galbiati: “Serviva un giocatore alla Zapata, forte fisicamente e bravo a giocare con la squadra.

Gennaro Del Vecchio (compagno di squadra di Muriel al Lecce): “Ha grandissime qualità che ancora non ha espresso al massimo. Deve imparare a sacrificarsi, può diventare un top player. E’ un peccato che un giocatore come lui non sia ancora esploso. Ha qualità tecnica e velocità, può giocare esterno o prima punta. Il suo arrivo può essere di stimolo per Simeone. Quando lo vedevo giocare mi ricordava Ronaldo, aveva le stesse sembianze

Luca Calamai (Gazzetta dello Sport): “Muriel è stato un acquisto capolavoro. Stavolta Corvino ha battuto tutti sul tempo, è stato bravissimo. Alla Fiorentina mancavano 4-5 gol delle punte, speriamo possa farli lui. Io sogno una Fiorentina a due punte, quindi 3-5-2 con Chiesa e Biraghi sulle fasce e Muriel e Simeone in attacco. Credo sia l’attaccante che serviva a questa squadra.”

Bernardo Corradi (ex attaccante): “Per me la Fiorentina ha fatto un grande colpo. Muriel e Simeone sono complementari giocando a due punte. Sono convinto possano giocare insieme.

Giovanni Bia (agente): “La Fiorentina per me ha fatto un grande colpo bruciando tutti sul tempo. Credo che Muriel e Simeone giocheranno insieme”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *