post

Sassuolo-Fiorentina 3-3: le voci nel dopopartita (Pioli, Biraghi e Chiesa)

Al termien della rocambolesca partita del Mapei Stadium, finita 3-3 con la Fiorentina che acciuffa il pareggio all’ultimo secondo, parla come sempre il mister Stefano Pioli:

La squadra non è libera mentalmente, ma ha messo sul campo tanta grinta. Sono segnali importanti. Il risultato è positivo a metà. Dobbiamo continuare a lavorare, parteno dagli aspetti positivi delle partite. Dobbiamo imparare a essere più continui, la vittoria ci manca. Ogni partita possono cambiare le cose, eravamo la miglior difesa del campionato poi in due giornate abbiamo preso 6 gol. Oggi siamo stati troppo timorosi, non abbiamo avuto il coraggio di trovare le giocate che dovevamo. Le contestazioni? Io devo allenare la squadra, i tifosi continueranno a sostenerci fin quando vedranno che diamo il massimo.

Biraghi (difensore Fiorentina): “Abbiamo durato molta fatica, poi dopo i 3 schiaffi abbiamo tirato fuori il nostro carattere. Dobbiamo tornre a vincere al più presto per sbloccarci mentalmente. La contesazione? fa parte del calcio, la Fiorentina ambisce a grandi risultati, ma purtroppo capitano anche questi momenti in cui non riesci a vincere, ci aspettiamo comunque di più a noi stessi. Respinti dai tifosi a fine partita? Queste sono domande per creare polemiche, erano solo arrabbiati per la partita di oggi. E’ stata la prima partita in cui non abbiamo avuto il pallino del gioco, siamo rimasti imballati e nel secondo tempo ci siao disuniti. Mirallas? Porta esperienza e lavora bene, siamo tutti contenti per lui.

Federico Chiesa (attaccante Fiorentina): “Io riparto dagli ultimi 10 minuti che abbiamo messo in campo oggi, ma dobbiamo migliorare anche durante la settimana. Abbiamo preso due gol che non dovevamo prendere, poi siamo riusciti a ribaltarla. Questa è la vera Fiorentina, ci abbiamo provto fino alla fine e siamo stati fortunati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *