post

Fiorentina-Atalanta 3-3: i commenti del dopopartita

Dopo lo spettacolare 3-3 tra Fiorentina e Atalanta, parlano i protagonisti.

Federico Chiesa (att. Fiorentina): “La curva ha reso omaggio a un grande capitano che è con noi ogni giorno, ogni allenamento. Davide è con noi in campo e fuori. Oggi lottava con noi. Non molliamo mai, questa è la Fiorentina. A Bergamo daremo tutto per la maglia, per i tifosi, per la gente che crede sempre in noi. Sarà una battaglia, ma andremo a Bergamo con il cuore, con Davide e con i nostri tifosi. Ci crediamo, è ancora tutto in bilico

Gasperini (all. Atalanta): “Una partita che potevamo e dovevamo vincere. Un’occasione sprecata. Abbiamo comunque il vantaggio di 2 risultati su 3 al ritorno. Non dovevamo lasciare spazi a Chiesa e Muriel che sono velocissimi.”

Stefano Pioli (all. Fiorentina):Fiorentina in affanno? Perché in affanno? Loro hanno sfruttato meglio le prime occasioni ma noi abbiamo avuto il merito di restare in partita. Un rimpianto come abbiano preso il 3-2. Credo che la mia squadra abbia le qualità per vincere a Bergamo. Una partita bellissima e intensa da parte di entrambe. Pace con Gasperini? Nessun problema tra noi. Il passato è passato. Cosa cancellare per il ritorno? Abbiamo concesso troppe ripartenze. Dobbiamo limitarle, hanno un tridente fantastico, sono il miglior attacco del campionato. I miei difensori hanno sofferto ma anche i loro. Noi ci crediamo. Speravamo di andare in vantaggio e invece siamo andati sotto. Grande carattere i miei ragazzi. Gioco sempre sulla destra con la sinistra dell’Atalanta tutta ammonita? L’Atalanta indirizza beve il gioco, sapevano che ci avrebbero deviati sulla destra. Volevamo anche cambiare fronte ma non ci siamo riusciti. Non sarà facile lo sappiamo, ma i valori sono simili. Imbattuti nel 2019? Giochiamo un bel calcio, siamo giovani ma diamo sempre tutto. Dobbiamo essere sul pezzo fino alla fine. E recuperare in campionato. Permettetemi di fare i complimenti a Firenze e ai tifosi, grazie davvero a tutti

Andrea Della Valle (patron Fiorentina):Emozioni infinite, una partita d’altri tempi. Ci siamo complicati la vita nei primi 20 minuti, ma questa Fiorentina non molla mai. Tra due mesi a Bergamo avremo un solo risultato, sarà molto dura ma assieme ai nostri tifosi possiamo andare a Bergamo a vincere. Complimenti a tutti i tifosi per il sostegno e per la splendida coreografia per Davide che ci ha commossi tutti

Luis Muriel (attaccante Fiorentina): “Spero do continuare a segnare e soprattutto continuare a portare risultati positivi. Era importante non subire gol, non ci siamo riusciti. Adesso dobbiamo andarcela a giocare a Bergamo. Da quando sono arrivato ho trovato una squadra che no nmolla mai e che ha sempre voglia di vincere. E’ capitato spesso di aver ribaltato un risultato negativo e oggi abbiamo confermato questa voglia”

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *