post

Pradè: “La scelta di Prandelli è condivisa da tutti. Contratto fino a giugno”

A margine della presentazione del nuovo mister viola Cesare Prandelli, ha parlato anche il DS Pradè:

Sono stati toccati oggi due aspetti importanti, l’unione e il rapporto con la città . Questa è la prima cosa che mi sento di chiedere a Cesare. Siamo entreambi due cavalli di ritorno, che hanno fatto di Firenze una seconda casa. Si dice che i cavalli di ritorno non fanno bene, io spero che noi riusciamo a invertire questa tendenza.

E’ difficile trovare una unione così forte in una situzione calcistica, noi abbiamo un presidente presente e vigile e molto attento . Poi abbiamo Joe Barone e poi ci sono io. Noi siamo le componenti, prendiamo le decisioni in comune accordo. Il presidente subentra sempre dopo che io e Barone ci siamo parlati. Per questo vi dico che qualsiasi scelta presa anche in passato è stata condivisa.

Ho letto che io avrei preso Juric o De Zerbi, no, Iachni aveva fatto bene e la decisione è stata comune. Le responsabilità tecniche sono le mie, ho autonomia nelle scelte. Se mi fossi impuntato su un allenatore diverso il Presidente mi avrebbe accontentato.

Noi chiediamo pazienza, non voglio pensare che sia un anno buttato, altrimenti la responsabilità è mia e devo andare via io. Abbiamo una buona squadra, il cambiamento è stato fatto per ridare vitalità ed energia.

Il calcio ora è tutto anomalo, ci sono delle partite come Parma-Fiorentina sanomale, perché una squadra come la Fiorentina che ha un forte collegamento con la tifoseria subisce molto più questa situazione. Non deve essere un alibi, ma è la realtà.

La scelta di Prandelli è stata stracondivisa dall’inizio alla fine.
La prima persona responsabile dell’area tecnica sono io. Speriamo con la scelta di Cesare di partire con una situazione nuova e con una unità di intenti. E spero di essere stato chiaro.

Le problematiche sorte nel mandare i nazionali? Sinceramente, non ci ho capito nulla. Abbiamo una circolare della Asl dove ci mettono nella “bolla”, c’è una gran confusione, spesso non sappiamo chi ascoltare.

La durata del contratto di Prandelli? Abbiamo un contratto fino a giugno, stop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *