Nelle ultime ore era stato Il Resto del Carlino di Ascoli a puntare il dito sul dg viola Joe Barone per il mancato trasferimento di Gabriele Gori all’Ascoli, per una vera e propria ripicca personale.

Adesso è direttamente il presidente del club bianconero, Massimo Pulcinelli, a fare chiarezza:

“Era tutto fatto con il ds viola Pradè, prché il giocatore vuole l’Ascoli. Mi sono sentito per 2 volte con Barone, prima mi ha chiesto 2 milioni, cifra esagerata per il cartellino di Gori, poi mi ha detto che sarebbe andato in prestito alla Reggina. Ha tutto il sapore della vendetta personale, perché noi prendemmo in squadra su sua richiesta il figlio di Barone, Giuseppe, che però non ha trovato spazio in squadra. Sono amareggiato per questo modo di fare, non piace a nessuno essere cornuti e mazziati…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *